DIARIO DI UN SOGNO

  > Gli americani hanno considerato il sogno una risorsa.  Francesco Alberoni<

INVITO ALLA LETTURA

L’idea di scrivere un libro che in qualche modo potesse raccontare il viaggio che io e mio cugino facemmo in America nell’estate del 1987 non è casuale. Da tempo sognavo di poterlo realizzare. Del resto i ricordi sono ancora indelebili e scolpiti nell’anima. Un viaggio unico e irripetibile, non solo per le esperienze vissute. Lo è stato per ciò che abbiamo imparato, per la profonda amicizia che è nata tra noi e per ciò che ha significato incontrare Bruce Springsteen.
E’ una storia vera, simile probabilmente a tante altre ma in fondo questa è la nostra storia, la mia e quella di Joe.

ALBERTO LANFRANCHI è lecchese di origine ma vive a Bergamo ormai dal 1998. Si è laureato in Scienze Politiche alla Cattolica di Milano ed attualmente organizza eventi, congressi e viaggi. Padre di due figli, Anna e Riccardo, è al suo primo libro, la realizzazione di un sogno coltivato da tempo.

MIA RECENSIONE

ALBERTO LANFRANCHI, DIARIO DI UN SOGNO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La Cultura è la nostra più grande ricchezza

Promozione culturale
                               Organizzazione eventi

Valorizzazione del territorio bergamasco e del Capitale Umano bergamasco
scrivimi@paginebergamasche.it

Pagine Bergamasche

da un 'Idea di Maria Di Pietro